:. Or. di Reggio Calabria - Tornata Convegno

Alla presenza del Grande Oratore dell'Obbedienza S.D., che ha introdotto i lavori con una splendida relazione, il giorno 8 Aprile 2015 si è tenuta presso la Casa Massonica di Reggio Calabria una Tornata-Convegno sul tema "Le Sette Note nel Mondo Iniziatico".

Ha diretto i lavori il Gran Maestro Aggiunto Vicario S.C. alla presenza di molti Alti Gradi della Serenissima Gran Loggia Nazionale Italiana - Tradizione di Piazza del Gesù - Grande Oriente di Roma e di molti Fratelli e Sorelle dell'Oriente calabro.

Nel corso della Tornata sono stati interpretati dal vivo molteplici brani musicali classici da una deliziosa Colonna d'Armonia condotta dal Soprano M.C. e dal musicista S.A. - coniugi ed ambedue Apprendisti della R.L. Aldebaran all' Or. di Reggio Calabria, guidata dal Maestro Venerabile M.A.M. - 2° Gran Sorvegliante dell'Obbedienza.

Dopo la relazione del Grande Oratore si sono registrati diversi interventi a sottolineare il gradimento e l'importanza dell'iniziativa.

L'evento si è concluso con la consueta Agape Bianca

:. Inaugurazione Tempio all'Or:. di Milano

La R:.L:. Insubria inaugurerà il proprio nuovo Tempio il 4 maggio alle ore 17 alla presenza del Serenissimo Gran Maestro Fr:. Luigi Bastiani. Alle Sorelle e ai Fratelli della R:.L:. Insubria il caloroso abbraccio di tutte le Sorelle e di tutti i Fratelli dell'Obbedienza. 

:.9 gennaio 2015 Il Gran Maestro sul terrorismo

Dichiarazione del Serenissimo Gran Maestro della Serenissima Gran Loggia Nazionale Italiana degli A.L.A.M. – Tradizione di Piazza del Gesù, Fr:.Luigi Bastiani, sui tragici fatti di Parigi: "Non ci si sorprenda se gli effetti sono proporzionali alle cause che li determinano. Se si vogliono modificare gli effetti, si devono ugualmente modificare le cause, comprese quelle terroristiche, come ricordava Luigi Einaudi: "Conoscere, per deliberare" e come individuava Oriana Fallaci.

Il considerare uguale ciò che uguale non è in nome della tolleranza o, peggio, per interesse, non è criterio accettabile: anche la tolleranza ha il suo limite nella capacità o possibilità di sopportazione, come suggerisce l'etimologia, che configura l'intolleranza, specialmente se contro Legem."

:.13 dicembre 2014 Solstizio a Taranto

Si è tenuta a Taranto, nella sede della R:.L:. Table D'Emeraude, la cerimonia di celebrazione del Solstizio d'Inverno, alla quale hanno partecipato il Serenissimo Gran Maestro, Fr:. Luigi Bastiani, rappresentanti del Governo dell'Ordine e rappresentanti degli Orienti di Reggio Calabria, Napoli e Brescia.

 "Il Rituale di questo solstizio d'inverno – ha detto nel suo saluto, il Serenissimo Gran Maestro -  ci propone il Lavoro e la Ragione quali strumenti preziosi per riavere la Luce, ma anche pericolosi, tanto  da  farci sprofondare ancora più nelle tenebre.

Quale mezzo per uscire da questo vicolo cieco viene indicato l'Amore che il II S:. definisce:la fiamma che ci dà la conoscenza  dell'Universo, cioè la Bellezza.

Il I S:. aggiunge che è il senso della Tradizione: trasformare il passato in presente attivo,mentre per l'Oratore, l'Amore è fonte di ogni creazione ed è dentro il Massone; questa creazione sarà la Saggezza che sorge dalla Morte:

Muori e divieni

a-mors = Vita

Ho la sensazione che questo rituale venga inteso come riferentesi al sentimento dell'Amore, mai alla sua essenza. Con il pericolo, quindi, che ci si disperda e fermi ad un fare lezioso ed inconcludente. Mi spiego, l'Amore, per me, deve essere inteso nella sua etimologia sanscrita ed araba: Amr che significa ordine, regola.

A questo punto si può apprezzare e conoscere l'Ordine della natura che ci fa elaborare le leggi scientifiche e morali: da qui il sentimento amoroso per la bellezza e la vita. Così ho accennato nell'ultima G:.A:. Ma con effetti parziali, visto gli allontanamenti susseguitisi.

Ma qui ci conforta il I Sor.: la Luce che brilla non è ferma ed invariabile. Ogni realizzazione rimette in dubbio la stessa sua esistenza, e conclude: che questa luce,ora qui accesa, sia quella della Ragione, della Rettitudine, della Fratellanza: ed alla mia  interpretazione anzidetta  aggiungo che Giovanni nel Vangelo a lui  attribuito scrive per più volte che Dio è Amore, i Fedeli d'Amore, quali  Dante,  Petrarca, Leonardo, Pico della Mirandola, Lorenzo De Medici, chiamarono Amore lo Spirito e Papa Benedetto XVI Ratzinger ha titolato la sua enciclica Deus caritas est, cioè Dio è Amore.

Questi  ricordi a conferma che l'Amore è si anche sentimento, ma se originato dall'armonia che si gusta nell'ammirare l'Universo composto dalle sue contrapposizioni complementari, che ci rapiscono nell'estasi.

Per salutarci un invito: cerchiamo  di  differenziarci  ancor  più  dai  Rotary, Lions,Elefanti bianchi, Obbedienze, grandi e piccole, sensibili alle partecipazioni!

Noi siamo muratori anche di cattedrali!".

 La cerimonia, partecipata e svoltasi in un clima di grande unità fraterna, ha goduto della presenza di due giovani musicisti, che hanno corroborato, con le loro pregevoli esecuzioni, l'armonia.

 Nel pdf allegato l'intervento dell'Oratore. 

 SOLSTIZIO DI INVERNO.doc.pdf

Alla cerimonia è seguita un'agape bianca. 

:.25 novembre 2104 R:.L:.Ipazia

La Serenissima Gran Loggia Nazionale Italiana, Tradizione di Piazza del Gesù, dà il benvenuto ai Fratelli della R:.L:. Ipazia, all'Oriente di Torino, nella Valle del Po, con l'augurio di buon lavoro. 

I like very much this iPage Hosting Review because this is based on customer experience. If you need reliable web hosting service check out top list.

Serenissima Gran Loggia Nazionale Italiana
degli
A.:L.:A.:M.:
Sito Ufficiale

Copyright Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.