Meister Eckhart

L'Associazione Culturale Centro Studi Anthropos ha promosso a Brescia, il 19 ottobre 2012, un convegno nazionale sul mistico Meister Eckart. 

Nell'ambito del convegno il dottor Silvano Danesi ha tenuto una comunicazione nella quale si legge: " Meister Eckhart e Margherita Porete sono contemporanei e le loro vite sono accomunate da un orizzonte culturale che ha portato entrambi a subire l'intolleranza della gerarchia ecclesiastica. Margherita Porete è stata assassinata, conculcata nella sua libertà, bene supremo di ogni essere umano, fino al supplizio, essendo stata arsa viva, assieme al suo libro, in quanto eretica e beghina, il 1° giugno 1310 nella Place de Grève di Parigi. Meister Eckhart non è stato assassinato: è morto, non si sa dove, né come, prima della condanna di 28 sue proposizioni da parte di Giovanni XXII. Condanna emessa nel 1329. Ad accomunare ulteriormente Meister Eckhart a Margherita Porete è l'accusa rivolta al Maestro, nel 1326, da parte del principe vescovo di Colonia, Enrico II di Virneburg, di essere fautore della setta dei begardi, ramo maschile delle beghine, movimento che si diffuse in varie parti d'Europa (Belgio, Francia, Paesi Bassi, Germania, Italia) nel XIII secolo. Beghinismo e movimento del Libero Spirito furono combattuti dalla Chiesa e alcune opinioni furono dichiarate eretiche. Caratteristica del movimento delle beghine e dei begardi fu la polemica contro il malcostume ecclesiastico, evidente nella contraddizione tra il modo di vivere del clero e gli insegnamenti evangelici, estesa, in un secondo tempo, all'impostazione economica dell'intera società. .......Il seguito del testo nel pdf allegato.  

Relazione Danesi convegno Eckhart.pdf

 

Segretezza

Intervento del Fr:. Grande Oratore inviato all'Assemblea della Federazione delle Grandi Logge Regolari del maggio 2014 a Telese.

"Gli statuti e i regolamenti di molte istituzioni massoniche impongono la segretezza sugli statuti e sui regolamenti stessi, nonché sui rituali in base ai quali si svolgono i lavori massonici.  Quanto è prescritto dagli statuti e dai regolamenti è in assoluta  contraddizione con la realtà.Gli "Statuti Generali della Società dei Liberi Muratori del Rito Scozzese Antico ed Accettato" (ai quali si riferiscono molte Obbedienze), pubblicati in Napoli nel 1820/21, sono stati ripubblicati e sono di pubblico dominio. I testi dei Rituali sono stati pubblicati da Salvatore Farina e sono disponibili in tutte le librerie. In Internet si trovano pubblicati rituali completi di parole sacre e di parole di passo. Questa è la realtà. L'insistenza nel richiedere una segretezza che nei fatti non esiste è patetica e squalifica l'insistente, che perde la propria credibilità agli occhi di chi sappia usare il minimo lume della ragione. Questa segretezza fasulla è dannosa per la Massoneria, o meglio, per quella Massoneria che ha la volontà di presentarsi con la massima trasparenza. Pertanto è non solo lecito, ma doveroso, togliere di mezzo definitivamente tale segretezza in quanto fasulla. Ha poco senso anche evocare la segretezza imposta dalle gilde, giustificata dalla difesa dei segreti del mestiere o quella richiesta dalla tutela della libertà e della vita stessa in tempi in cui il libero confronto delle idee poteva costituire un serio pericolo. Da evitare è l'insistenza nel ritenere segreto ciò che segreto non è, al fine di evitare il ridicolo o, peggio, accuse insensate tanto quanto l'insistenza. Fatta l'opportuna pulizia delle scorie di una finta segretezza, rimane aperto l'interrogativo se esista una segretezza riguardante la ritualità massonica. La risposta, evitata quella ridicola, inutile e dannosa relativa alla non pubblicità di statuti e rituali, va ricercata altrove, ossia nella Tradizione e nella Sapienza antica. ......". Il testo completo è leggibile nel pdf allegato. 

Segretezza.pdf

 

Il silenzio

Intervento del Fr:. Grande Oratore sul periodico Serenamente.

"Il Tema, proposto in una tornata della R:.L:. Libero Pensiero (all'Oriente del Mella, Brescia) e dal quale prende spunto questa riflessione, è: "Il silenzio è preludio sia alla parola, sia alla rivelazione", ed è un tema cruciale, in quanto ci induce ad affrontare alla radice la questione dell'origine di ogni cosa, della sua esistenza in ogni cosa e della possibilità da parte dell'essere umano di procedere verso la conoscenza della essenza dell'origine mediante la conoscenza dell'essenza di ogni cosa. Rivelazione, dal verbo rivelare, nella sua accezione corrente, è il "far sapere ciò che era sconosciuto e segreto"; nelle religioni è il processo comunicativo con il quale Dio si manifesta e si fa conoscere. Parola è vocabolo che evoca il "verbo" e il silenzio ci conduce verso l'Arché. Nel Prologo del Vangelo di Giovanni, ossia nel testo chiave con il quale si aprono i lavori massonici, si legge:

"In Arché era il Logos,

e il Logos era presso il Dio

e il Dio era il Logos.

Egli [il Logos] era in Arché presso il Dio:

tutto è stato fatto per mezzo di lui [il Logos],

e senza di lui [il Logos] neppure una delle cose create è stata fatta.

In lui [il Logos] era la vita [zoè, vita naturale universale]

e la vita [zoé] era la luce degli uomini;

la luce risplende fra le tenebre, [σκοτια, buio]

ma le tenebre non l'hanno ricevuta".

 Il concetto sul quale appuntare la nostra attenzione è che la luce degli uomini è la vita naturale universale, che è nel Logos. ..........". Il testo completo è leggibile nel pdf allegato.  

Il silenzio.pdf

 

 

Massoneria e pensiero: un'assenza assiologica da preservare

Massoneria e pensiero: un'assenza assiologica da preservare è una Tavola del Fr:.Generoso Romano, Gran Segretario Aggiunto della Serenissima Gran Loggia Nazionale Italiana degli Antichi Liberi Accettati Muratori, Tradizione di Piazza del Gesù, Grande Oriente di Napoli.

Massoneria e pensiero: un\'assenza assiologica da preservare.

Festa di San Giovanni o di Mezza estate

Orazione del Fratello Silvano Danesi. Solstizio d\'estate 2013

Altri articoli...

  1. Egregore
I like very much this iPage Hosting Review because this is based on customer experience. If you need reliable web hosting service check out top list.

Serenissima Gran Loggia Nazionale Italiana
degli
A.:L.:A.:M.:
Sito Ufficiale

Copyright Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.